Piattaforma di Autovalutazione Web

FONDO IMPRESA DONNA

BENEFICIARI:

  • cooperative e società di persone con almeno il 60% di donne socie;

  • società di capitale con quote e componenti del CDA per almeno due terzi di donne;

  • imprese individuali lavoratrici;

  • persone fisiche.

INIZIATIVE AMMISSIBILI:

ammesse attività nei settori dell’ industria, dell’ artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli, dei servizi, del commercio e del turismo, per investimenti da realizzare nei 2 anni per un tetto massimo di spesa di 250 o 400 mila euro.

SPESE AMMISSIBILI:

macchinari, impianti e attrezzature, servizi cloud, personale dipendente: fino 250 mila euro se si avvia una nuova impresa, fino a 400 mila euro per attività preesistenti.

AGEVOLAZIONI:

Mix di Fondo Perduto + Mutuo agevolato a tasso zero

Per nuove aziende

  • finanziamento a fondo perduto fino a 100 mila euro con copertura dell’80%

  • se progetto presentato da donne disoccupate e non supera i 100.000 euro: la copertura sale al 90%

  • con contributi tra 100.000 e 250.000 euro la copertura e’ fino al 50%.

Per imprese avviate da non più di tre anni:

  • 50% a fondo perduto e 50% con tasso zero per otto anni per un rimborso complessivo pari all’80% delle spese

  • possibilità di investimenti nel capitale.

TEMPI: Bando a sportello, le domande sono valutate da Invitalia nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione.

• DECRETO ATTUATIVO IN PUBBLICAZIONE

• PREDISPOSIZIONE PROGETTI IN CORSO

BANDO A SPORTELLO, PRE-ISTRUTTORIE GIA’ IN CORSO

Menu